La Casa Rossa è la casa di campagna che molti di noi avevano da bambini, quella dove ti portavano i genitori, spesso la casa dei nonni, quella che tutti conserviamo come luogo del cuore per la vita. Così è effettivamente anche per Elisabetta, la proprietaria, che dopo una vita da architetto vissuta in giro per il nord Italia è voluta tornare qui, alle sue origini. Alla casa di campagna di famiglia dove bambina veniva d’estate, felicissima di lasciarsi alle spalle la città e la scuola, per correre felice sull’erba e giocare con gli animali che, da sempre, si allevano qui. Così, questo amore per il luogo da parte di chi lo abita, è la prima cosa che si percepisce arrivando qui a Cavola: i luoghi hanno un’anima che si intreccia con quella delle persone, delle famiglie, che li abitano e qui, questa connessione è forte e crea armonia. La casa conserva sia all’esterno che all’interno un fascino nobile di grande casa padronale, la facciata è di un rosso un po’ sbiadito dal tempo, a ricordare che qui tante generazioni si sono succedute. Una grande aia sovrasta i campi coltivati e accoglie stalle e pollai, dove tutt’oggi vengono allevati animali da cortile. Ad accogliere gli ospiti anche Todd e Pepita, cagnolone grande e coccolone lui, piccola peste un po’ diffidente (ma solo all’inizio), lei. Elisabetta ed Oreste sono padroni di casa cordiali e l’ospite, appena arrivato, percepisce un’atmosfera accogliente e familiare che si rafforzerà durante il soggiorno: fatevi raccontare da Elisabetta le affascinanti storie delle famiglie che hanno abitato la casa nei secoli passati, resterete incantati.

L’appartamento destinato agli ospiti è dotato di un ampio salone accogliente ed arredato con gusto, a disposizione un grande tavolo ed alcuni divani. Le stanze da letto sono due, una matrimoniale ed una con due letti singoli, ideale dunque per una famiglia di quattro persone, ma anche per coppie, visto che le due stanze vengono affittate anche separatamente. Spaziose e silenziose, sono entrambe arredate con il medesimo gusto retrò del salone e conservano quel fascino di vecchia casa di campagna nobiliare che pervade tutta la proprietà. Entrambe sono dotate di bagni nuovissimi con docce spaziose e confortevoli. Un vano di passaggio che conduce alle camere è destinato alle colazioni, qui si trovano infatti la macchina del caffè, un estrattore di succhi e tutto il necessario per la colazione oltre ad un frigorifero a disposizione degli ospiti. Le camere sono silenziose ed affacciano sui prati circostanti la casa, mentre in fondo alla valle, si può vedere la bellissima Pietra di Bismantova. Giusto sulla collina di fronte si staglia la sagoma del castello delle Carpinete. Trascorrere un periodo di vacanza alla Casa Rossa, concedendosi visite ai castelli ed alle pievi di Matilde di Canossa e cene negli ottimi ristoranti della zona, è un’esperienza da ripetere assolutamente!