Arriva ancora dalle montagne dell’Abruzzo un altro liquore legato strettamente alle tradizioni popolari più antiche e genuine del nostro paese: si tratta del Punch Abruzzo, prodotti tipico inserito nell’ultimo elenco dei prodotti agroalimentari . Celebre il Punch di Evangelista liquori, azienda nata nel 1907 a Borrello, dove il sindaco Antonio Evangelista commercializzò quella che, di fatto, era un’antica tradizione di famiglia: la preparazione di un liquore utilizzando le erbe del territorio e che, una volta riscaldato sul fuoco durante l’inverno, sprigionava profumi inebrianti che si spandevano per il paese.
Ancora oggi la tradizione familiare degli Evangelista, pur dopo lo spostamento dell’azienda a San Giovanni  Teatino, viene rispettata ed Evangelista liquori prosegue la propria attività.

Storia simile per Iannamico liquori, azienda che dal 1888 produce alcune specialità quali l’omonimo amaro e il Punch, nonché prodotti della tradizione regionale quali Centerbe e Ratafià, un liquore a base di frutta: l’azienda di Villa Santa Maria nel 1900 partecipò con le proprie eccellenze all’Esposizione mondiale di Parigi.

 

Salva