Leonetto Cappiello

La nascita della grafica pubblicitaria Grazie allo sviluppo della litografia, nella seconda parte del XIX secolo, la grafica pubblicitaria trova linfa vitale per il proprio imminente grande sviluppo. E’ il mondo dei pedoni e delle vetture a cavallo, quello in cui si cominciano a stampare le prime opere di Mucha, Steinlen, Toulouse Lautrec e Cheret: opere di grande formato, ricche di dettagli, in cui a reclamare l’attenzione non sono ancora i voraci brand del prossimo futuro pubblicitario, ma figure femminili e motivi floreali. Di lì a poco la velocità “futurista” farà irruzione sulla scena e l’automobilista non avrà più...

Read More