CARNEVALE DELLA COUMBA FREIDA VALLE D’AOSTA

I venti gelidi che attraversano il San Bernardo e percorrono le valli della regione hanno dato il nome ad uno dei Carnevali valdostani, festeggiato in diversi centri valligiani.

COME E QUANDO NASCE LA COUMBA FREIDA?

L’origine del carnevale della Coumba Freida viene fatta risalire alla discesa in Italia delle armate napoleoniche nel 1800, periodo in cui la regione venne messa a ferro e fuoco e che portò all’assedio e alla distruzione del forte di Bard. Altre leggende la farebbero risalire a matrimoni popolari, in particolare al matrimonio tra due valligiani anziani, ricordandoci quelle finalità propiziatorie che sono associate ai riti carnevaleschi un po’ ovunque. Secondo queste leggende amici e parenti dei due, a disagio nel festeggiare il matrimonio usando i vestiti buoni della domenica, scelsero di creare maschere e abiti particolari, con cui festeggiare e divertirsi in modo spensierato.

QUALI SONO LE MASCHERE TIPICHE DELLA COUMBA FREIDA?

Le maschere tipiche della Coumba Freida sono le Landzette, caratterizzate da costumi colorati e ricchi di paillettes che ricordano e sbeffeggiano le antiche uniformi napoleoniche e hanno la funzione di allontanare le forze maligne. Il volto di questi personaggi è nascosto da maschere (che una volta erano di legno); alla vita crini di cavallo e campanacci che servono, come detto, ad allontanare il male.
La Coumba Freida ha anche il suo museo, visitabile nel villaggio di Allein.

COUMBA FREIDA 2024: LE DATE

I festeggiamenti per il 2024 si svolgeranno come d’abitudine a rotazione in diversi paesi e villaggi della valle, specialmente durante i fine settimana.
Continuate a seguirci: aggiorneremo questo articolo con tutte le date dell’edizione 2024!

La Lachera, il carnevale di Rocca Grimalda

 

 

Salva