Soave è uno dei paesi più interessanti di quelli posti nei dintorni di Verona: in questo articolo ti illustreremo perché visitare Soave in un giorno, come arrivare e cosa fare una volta arrivati.

Soave: un borgo medievale ai piedi del Castello Scaligero

Soave, un pittoresco borgo a 30 km da Verona, vanta un’origine incerta. Il toponimo potrebbe derivare dai Suaves, una popolazione sveva che si stanziò in Italia settentrionale durante le invasioni barbariche.

Le prime tracce di Soave risalgono all’epoca romana, come testimoniano i sepolcreti della frazione Castelletto e altri reperti studiati dal Mommsen. Il borgo era probabilmente un pagus (una circoscrizione rurale, al di fuori delle città) importante vicino alla Via Postumia.

Nel 934 un documento attesta per la prima volta l’esistenza del castello di Soave, eretto su un antico fortilizio romano per contrastare le incursioni degli Ungari.

Nel Medioevo il borgo di Soave raggiunse il suo massimo splendore. La pieve di San Lorenzo, risalente al 1029, testimonia l’importanza religiosa del luogo.

IL CASTELLO DI SOAVE

Il castello di Soave, con le sue imponenti mura, ha sempre avuto una funzione strategica e bellica. Mai residenza signorile, era gestito dal Capitano dell’esercito veronese per il controllo del territorio.

Nel Duecento e Trecento la famiglia Cicogna lo gestì per conto dei Della Scala, signori di Verona. Sotto la loro dominazione il fortilizio si sviluppò notevolmente.

Il borgo di Soave, racchiuso nella cinta muraria, è un vero gioiello. Passeggiando per le sue vie, si possono ammirare il duomo di San Lorenzo Martire, ristrutturato nel settecento, e il palazzo di Giustizia, antica sede del governo cittadino.
Un parco recintato, il parco Zanella, offre una suggestiva visuale del castello e un luogo di relax.

Il castello scaligero, restaurato dal senatore Giulio Camuzzoni nel 1889, è ancora di proprietà della famiglia Camuzzoni. La gestione privata ha permesso di conservarlo in modo eccellente.
Soave è un borgo incantevole che offre ai visitatori un tuffo nel Medioevo, tra storia, cultura e paesaggi suggestivi.

COME ARRIVARE A SOAVE

Soave è facilmente raggiungibile in auto utilizzando l’autostrada A4 ed uscendo al casello di Soave – San Bonifacio.
Con il treno la stazione da utilizzare è quella di San Bonifacio, paese molto vicino a Soave da cui è diviso dal tracciato della A4: dalla stazione di San Bonifacio il castello scaligero di Soave dista 5,7 km a piedi, ma è possibile compiere il tragitto utilizzando il bus 130 che impiega circa 10 minuti.