CARNEVALE DI CENTO: LA STORIA

Il Carnevale di Cento, uno dei più celebri fra quelli celebrati in tutta Italia, affonda le radici nel secoloXVII: ne abbiamo notizia grazie ad alcuni affreschi del Guercino che rappresentò proprio feste carnevalesche in alcune sue opere. ALtri documenti che attestano le antiche origini di questo carnevale sono alcune notificazioni del governatore intese a prevenire disordini e violenze che, spesso, funestavano le edizioni antiche dei carnevali un po’ ovunque.
È ad inizio del XX secolo che nasce Tasi, il personaggio principale del carnevale di Cento, il Re del Carnevale, riconoscibile per il suo cilindro e per la volpe bianca con cui si veste. 
Il periodo d’oro di questo carnevale ritorna a partire dagli anni ’90, grazie all’opera di Ivano Manservisi che è riuscito ad ottenere, caso unico al mondo, addirittura il gemellaggio con il carnevale di Rio de Janeiro!

>> Scopri il fascino del Carnevale dei figli di Bocco

CARNEVALE DI CENTO PROGRAMMA 2024

Sono 5 le domeniche che vedranno le strade di Cento invase dalla magia del carnevale: 28 gennaio, 4-11-18 e 25 febbraio.
Primo aspetto da notare: il carnevale da queste parti si festeggia anche oltre il martedì grasso!
Cinque le associazioni in gara che si contenderanno il titolo di campioni del carnevale con i loro incredibili carri a tema: i Toponi (campioni dell’edizione 2023) che presenteranno “Siamo come Hikikomori”, Fantasti100 con “Freedom spalanchiamo gli orizzonti!!”, I Ragazzi del Guercino con il carro “Non fuggire…affrontalo!”, Risveglio  “Un cielo pieno di stelle” e Mazalora “Non chi comincia, ma quel che persevera”.

GLI EVENTI

DOMENICA 28 GENNAIO
Primo corteo mascherato e, a seguire, il concerto di Tananai previsto per le ore 16.

DOMENICA 4 FEBBRAIO
Secondo corso mascherato seguito dal concerto dei Gemelli Diversi

DOMENICA 11 FEBBRAIO
Terzo corso mascherato

DOMENICA 18 FEBBRAIO
Quarto corso mascherato e pentolaccia 

DOMENICA 25 FEBBRAIO
Ultimo corso mascherato e premiazione dei vincitori