La via Francigena a Siena

La Via Francigena è un percorso di pellegrinaggio che collegava Canterbury, in Inghilterra, a Roma, in Italia. Il percorso, che si sviluppa per circa 3.000 chilometri, è stato percorso per secoli da pellegrini di tutto il mondo, che si recavano nella città eterna per visitare la tomba di san Pietro. È un percorso ricco di storia e cultura lungo il quale i pellegrini potevano ammirare monumenti, chiese e monasteri risalenti a diverse epoche. La via è stata anche un importante canale di diffusione della cultura e delle idee in tutta l’Europa cristiana.
Oggi, la Via Francigena è un percorso turistico molto popolare. I pellegrini moderni possono percorrere l’intero tragitto o solo una parte, e godere di paesaggi suggestivi e di un’atmosfera unica.

Il nostro itinerario sulla via Francigena nei pressi di Siena inizia proveniendo da nord: la partenza è da Piazza Roma a Monteriggioni da dove, percorrendo quelle strade bianche che hanno reso celebre nel mondo la Toscana, si dirige verso l’antico borgo medievale di Cerbaia, verso i castelli di Chiocciola e Villa prima di giungere a Pian del Lago.
In questa zona, facendo una piccola deviazione dalla strada ufficiale, è possibile visitare lo splendido Eremo di San Leonardo al Lago, visitabile tutti i giorni dalle 9,30 alle 15,30: non vi preoccupate se non trovate la struttura aperta, per la visita dovrete suonare il campanello e verrete guidati nella chiesa.
Proseguendo in direzione sud le tappe successive sono il bosco di Renai e, dopo una ventina di km di cammino, l’ingresso in città attraverso porta Camollia. Da qui in poi la strada prosegue all’interno del tracciato urbano: uscirete da Siena a sud attraverso Porta Romana.
Importante: sono del tutto assenti fonti d’acqua lungo tutto il tracciato.

Stai per visitare Siena: scopri la città grazie alla nostra guida => Cosa vedere a Siena in un giorno