Ascolta l'audioguida sulla scalinata di San Giovanni a Siena

SCALINATA DI SAN GIOVANNI O SANTA CATERINA SIENA

Da piazza San Giovanni una ripida scala conduce verso Santa Maria del Fiore, il duomo senese, cui si accede transitando sotto la parete nord del cosiddetto Duomo Nuovo, ovvero quel che rimane del progetto di ampliamento del duomo di Siena che non venne mai compiuto, sia per problemi statici sottostimati che rischiavano di creare problemi alla nascente struttura, sia per l’arrivo della peste del 1348, che decimò gli abitanti di Siena e che cambio letteralmente le prospettive di sviluppo della città toscana.
La scalinata, collega l’area del duomo nuovo con quella del battistero e della cripta sottostanti, è nota anche come scala di Santa Caterina perché si narra che qui, risalendo la scala, la Santa fu spinta dal diavolo e cadde: ancora oggi una croce posta su uno scalino ricorda il punto esatto in cui avvenne lo scontro.

Altri contenuti relativi a Siena:
Scopri la via Francigena alle porte di Siena
La peste del 1348 a Siena