Parallela di via Garibaldi, la Strada Nuova di realizzazione tardo cinquecentesca, via Maddalena è una della principali arterie del centro storico cittadino.

VIA DELLA MADDALENA A GENOVA: UNO DEI CARUGGI CARATTERISTICI

Rappresenta per certi versi una sorta di versione alternativa rispetto all’elegante tracciato di via Garibaldi da cui pure dista poche decine di metri: quanto quella è elegante, ariosa e salotto buono del centro cittadino, tanto più via della Maddalena, stretta tra le caratteristiche alte palazzate di queste zone, ben rappresenta la brulicante quotidianità dei caruggi genovesi.

Qui, infatti, troverete botteghe artigiane, negozi popolari e una bella selezione di quelle “graziose” che De André celebrava con la sua arte musicale: la vita vera di Genova, insomma, risiede qui con tutte le sue contraddizioni.
Via della Maddalena è una delle zone più vive del centro storico genovese, un’area ricca di fermento in cui sono attivi comitati cittadini e in cui le istituzioni si sono mosse sia per combattere il degrado e l’illegalità.

Nel Medioevo via della Maddalena era praticamente una via di campagna: consentiva di attraversare Genova da est verso ovest, e viceversa, senza entrare nelle mura cittadine, ma già a partire dal 1100 l’intera area venne ricompresa all’interno delle mura del Barbarossa.

Torna alla prima pagina della nostra guida su cosa vedere a Genova